venerdì 21 ottobre 2016

Muffin al cioccolato

Metti un pomeriggio d'inizio autunno e una visita dell'ultimo minuto, la dispensa semi vuota e la necessità di preparare un dolce semplice e soprattutto veloce. Gli amichetti di Alessio sarebbero arrivati per le quattro, erano le due e non avevo ancora idea di che cosa avrei preparato per merenda...E all'improvviso si accende la lampadina, mi viene in mente una ricetta salvata dal blog Dissapore almeno un paio d'anni fa, il cui titolo parla da solo: "La ricetta perfetta: muffin al cioccolato". Giusto il tempo di vedere se avevo in casa tutti gli ingredienti, e poi via con la preparazione: la caratteristica del muffin americano è un impasto poco lavorato ottenuto dall'unione degli ingredienti secchi con gli ingredienti liquidi, una ricetta che più facile non si può. In un'ora scarsa i muffin erano pronti, li ho sfornati ed è suonato il campanello: ce l'avevo fatta! La cucina era invasa da un profumo che non posso descrivere a parole, e quando li abbiamo mangiati ancora tiepidi ho avuto la conferma che il titolo di quel post non esagerava: è davvero la ricetta perfetta per questi golosi dolcetti che piacciono a grandi e piccini, perché l'amore per il cioccolato non ha età!


INGREDIENTI per 14 muffin
- 250 g farina 00
- 20 g cacao amaro
- 10 g lievito per dolci
- 3 g bicarbonato di sodio
- 150 g gocce di cioccolato
- 250 g latte intero fresco
- 175 g zucchero di canna
- 80 ml di olio di semi di arachide
- 1 uovo intero
- 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
- 1 pizzico di sale

In una ciotola versate la farina ed il cacao precedentemente setacciati, ed unitevi il resto degli ingredienti secchi: gocce di cioccolato ( o cioccolato tritato al coltello), zucchero, lievito, bicarbonato e sale. Mescolate brevemente per miscelare le polveri e mettete da parte.

In un'altra ciotola rompete l'uovo ed aggiungetevi tutti gli ingredienti liquidi: latte, olio ed essenza di vaniglia. Potete amalgamare con un frustino, o, più comodamente, con il frullatore ad immersione.

A questo punto versate gli ingredienti liquidi in quelli secchi e mescolate il meno possibile, giusto per fare assorbire la farina: meno l'impasto è lavorato più i vostri muffin saranno morbidi! L'impasto risulta cremoso, ma non eccessivamente liquido: prelevandone una piccola quantità con un cucchiaio e lasciandolo ricadere, l'impasto non deve sprofondare, ma lasciare un lieve segno in superficie.

Ora potete versare il composto nello stampo da muffin, che avrete precedentemente imburrato e infarinato, o foderato con gli appositi pirottini di carta. Abbiate cura di non riempire troppo gli stampini: se supererete i 2/3 della capacità i vostri muffin non si alzeranno correttamente e si appiattiranno sulla teglia, e, oltre a non essere esteticamente belli da vedere, sarà molto difficile toglierli dallo stampo.

Infornate i muffin a 200° preriscaldato statico per 20 minuti, e comunque fino a doratura. Potete verificare la cottura con la classica prova stecchino: attenzione a non lasciarli troppo in forno perchè rischiano di perdere la loro caratteristica morbidezza.

Se avete imburrato bene la teglia, una volta tiepidi potrete estrarre comodamente i muffin e terminare il raffreddamento su una gratella, in modo che non assorbano umidità in eccesso. Se per qualche motivo i muffin non dovessero staccarsi, passate un coltello sui bordi di ogni stampino ( attenzione a non tagliare la teglia!), e cercate di ruotare delicatamente il muffin: in questo modo escono anche i dolcetti più ostinati!

Potete gustarli ancora tiepidi, così come sono o con un leggero spolvero di zucchero a velo. Una volta freddi riponeteli in una scatola di latta ben chiusa, si manterranno morbidissimi per 3-4 giorni! Buona cucina a tutti

Posta un commento

Printfriendly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...