giovedì 20 novembre 2014

Biscotti svedesi avena e cioccolato

Il nostro piccolo Alessio, da buon abitudinario, mangia tutte le sacrosante mattine una tazza di latte con i biscotti. Come in altre occasioni volevo evitare i prodotti industriali cercando un'alternativa casalinga, ma le sue reazioni ai miei esperimenti non erano affatto confortanti: tra il biscotto fatto in casa e quello confezionato puntualmente sceglieva il secondo. In realtà cercare di preparare con ingredienti salutari e forno domestico un frollino industriale è davvero una partita persa in partenza, ma questa ricetta, che ho trovato in una raccolta di Bperbiscotto e che si allontana dai tradizionali frollini, mi ha davvero sorpreso: un biscotto croccante e goloso, facile da preparare, e soprattutto, gradevole anche per i più piccoli! E' gustoso sgranocchiato da solo, ma vi consiglio di provarlo anche sbriciolato nello yogurt: da biscotto si trasforma in muesli, e darà una marcia in più alla vostra colazione!



Ingredienti per 40 pz.

- 100 gr burro 
- 300 gr fiocchi d'avena 
- 1 uovo 
- 150 gr zucchero 
- 1 cucchiaio di farina 00
- 1 cucchiaino di bicarbonato
- 40 gr gocce di cioccolato 

In un pentolino ho fatto sciogliere a fuoco lento il burro, e, una volta diventato liquido, l'ho tolto dal fuoco e vi ho aggiunto i fiocchi d'avena, mescolando per amalgamare il tutto. Nella ciotola della planetaria ho montato l'uovo con lo zucchero, usando l'accessorio frusta a velocità medio alta fino ad ottenere una crema liscia e spumosa. Se non avete la planetaria potrete ottenere lo stesso risultato utilizzando le fruste elettriche. Ho quindi unito la farina setacciata, il bicarbonato, i fiocchi d'avena con il burro e, da ultimo, le gocce di cioccolato. Con l'aiuto di un cucchiaio ho distribuito il composto su una teglia ricoperta di carta forno in mucchietti di grandezza omogenea ben distanziati tra loro: in cottura essi infatti andranno ad appiattirsi fino a diventare vere e proprie cialde, e se non sono ben distanti rischiano di attaccarsi tra loro. Ho infornato a 175 gradi statico preriscaldato fino a doratura (15-18 minuti circa) e lasciato raffreddare i biscotti prima di riporli in una scatola di latta. Con queste dosi ho infornato tre teglie per un totale di 40 biscotti: sembrano tanti ma si conservano perfettamente anche per 10-15 giorni, mantenendo inalterati sia il gusto che un'indescrivibile croccantezza! Se volete renderli ancora più golosi potete sciogliere (a bagnomaria o nel microonde) del cioccolato fondente ed accoppiarli: potranno così diventare un delizioso dolcetto da servire ai vostri ospiti, magari accompagnato da una tazza di tè. Buona cucina a tutti
Posta un commento

Printfriendly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...