lunedì 15 settembre 2014

Focaccia genovese con lievito madre

A distanza di quasi due mesi dalla nascita della mia piccola Gioia sto lentamente riprendendo i ritmi e le abitudini di un tempo, ed uno dei segni che il periodo più duro è ormai alle spalle è che mi è tornata la voglia di sperimentare in cucina. Ovviamente la priorità dei tempi è dettata dalla nostra principessa, e così per iniziare ho optato per una ricetta a lunga lievitazione e cottura in forno, che permette grande flessibilità nei tempi.


Ingredienti: 
-500 gr farina 0 o Manitoba 
-100 gr lievito madre rinfrescato
-125 gr acqua 
-125 gr latte 
-1 cucchiaino di zucchero o miele 
-50 gr olio e.v.o. 
-10 gr sale (1 cucchiaio raso)


Per guarnire:
-rosmarino fresco 
-sale grosso a piacere 
-emulsione di olio evo ed acqua


Ho spezzettato il lievito madre nella planetaria, ho aggiunto l'acqua, il latte e lo zucchero ed ho impastato per qualche minuto a velocità media fino ad ottenere un impasto schiumoso. Ho aggiunto la farina, l'olio e, da ultimo, il sale. Ho avviato l'impastatrice con il gancio a velocità medio bassa (1-2) per circa 10-15 minuti, fino a quando l'impasto non ha incordato staccandosi completamente dai bordi della ciotola. Ho rovesciato l'impasto sulla spianatoia leggermente infarinata ed ho lavorato a mano per qualche minuto formando una palla compatta. Non è un impasto particolarmente complicato, potete impastarlo con facilità anche a mano seguendo lo stesso ordine di inserimento degli ingredienti. Una volta formato ho trasferito l'impasto in una ciotola coperta con pellicola ed ho lasciato lievitare in luogo caldo fino al raddoppio (4-5 ore). Una volta lievitato ho pennellato la teglia con olio evo, vi ho rovesciato l'impasto, l'ho steso con le mani ad uno spessore di circa 1 cm e l'ho lasciato lievitare per circa un'ora. Con i polpastrelli ho creato le tipiche fossette, ho aggiunto l'emulsione di acqua ed olio, il rosmarino fresco tritato ed il sale grosso. Per renderla più ricca potete ricoprire la focaccia con altri ingredienti a piacere: cipolle soffritte, pomodorini, olive, o tutto ciò che la fantasia ed il gusto personale vi suggeriscono. Ho lasciato lievitare un'altra ora, ed ho infine cotto per 15 minuti circa a 200° preriscaldato nel ripiano basso. Ho lasciato la focaccia nel forno con lo sportello aperto e l'ho servita ancora tiepida. È molto buona gustata da sola, ma ottima farcita con affettati e formaggi a piacere, e, nella sua semplicità, è un piatto che accontenta grandi e piccini! Buona cucina a tutti

Stagione:


Difficoltà:




Tempo di esecuzione:
inizio ore 13
fine ore 20
Posta un commento

Printfriendly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...