lunedì 28 ottobre 2013

Pasta al pesto di sedano

Come ogni fine estate l'orto della nonna Teresa ci regala una quantità considerevole di profumatissimo sedano, che io puntualmente pulisco, taglio e congelo in vista della stagione invernale. Ho sempre pensato che fosse un enorme spreco utilizzare il solo gambo gettando via tutta la vegetazione; così quest'anno ho deciso di cercare un possibile utilizzo delle foglie, ed ho trovato questa ricetta da Volevo fare lo chef ,che ho semplificato per ottenere un sapore meno esotico e più vicino al tradizionale pesto.




Ingredienti per 4 persone:
- 290 gr di spaghetti 
- 100 gr foglie di sedano
- 30 gr parmigiano o pecorino
- 15 gr pinoli
- 15 gr mandorle
- 1 spicchio d'aglio
- 30 gr olio evo
- sale qb
- succo di limone qb

Ho portato a bollore in una pentola dell'acqua salata e vi ho tuffato le foglie di sedano per circa un minuto, aggiungendo qualche goccia di succo di limone per conservarne il colore. Le ho poi scolate e, dopo averle asciugate delicatamente, le ho inserite nel Bimby ( se lo avete ancora meglio il frullatore ad immersione) ho aggiunto la frutta secca, il formaggio grattugiato, il 1/4 dell'aglio e l'olio ed ho frullato a vel. 10 fino ad ottenere un composto omogeneo. Siccome erano rimasti dei filetti ho aggiunto un po'd'acqua di cottura ed ho frullato nuovamente, fino ad ottenere la consistenza desiderata ed ho regolato di sale. Se preferite sentire più accentuata la presenza della frutta secca potete tritarla più grossolanamente a parte ed aggiungerla al pesto in un secondo momento. Ho cotto la pasta in acqua bollente salata e, qualche minuto prima della cottura completa, l'ho trasferita in una padella antiaderente dove avevo precedentemente soffritto l'aglio restante con un filo d'olio evo. Ho saltato la pasta aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura, e l'ho servita ben calda, guarnendo con dei pinoli interi ed una spolverata di pecorino. Sono molto soddisfatta del risultato, soprattutto perché sono riuscita nel mio obiettivo di utilizzare materiale di scarto per preparare una ricetta davvero prelibata! Oltre al pesto le foglie di sedano possono essere utilizzate, in quantitá più ridotte, nei minestroni di verdura o per aromatizzare il purè di patate. Unico accorgimento: il sapore del sedano non piace a tutti, perciò consiglio di chiedere ai vostri ospiti se sia di loro gradimento prima di utilizzarlo nelle vostre ricette! Buona cucina a tutti

Stagione:

Difficoltà:

Tempo di esecuzione:
30 minuti




Posta un commento

Printfriendly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...