venerdì 19 aprile 2013

Tortino di albumi al cacao e crema di yogurt

Da quando ho iniziato a cucinare seriamente ho preparato spesso ricette che prevedevano l'utilizzo dei soli tuorli, trovandomi con una notevole quantità di albumi che non sapevo come impiegare. In passato, le poche volte che capitava, l'albume di turno rimaneva tre - quattro giorni in frigo, ma già dall'inizio sapevo quale sarebbe stato il suo infelice destino...Si trattava sempre di minime quantità, ma mi dispiaceva comunque non utilizzarli! Allora mi sono informata e la prima scoperta è che anche gli albumi si possono congelare subito, evitando di lasciarli invecchiare in frigo; la seconda è che non è un problema solo mio e ci sono tantissime ricette per smaltirli! L'ispirazione per questa ricetta l'ho trovata da Un'altra fetta di torta, anche se a forza di elaborare ne è uscito un risultato del tutto nuovo!


INGREDIENTI:
- 3 albumi (100 gr.  circa)
- 30 gr. cacao amaro
- 100 gr. farina 00
- 60 lievito madre solido ( o 1/2 bustina lievito per dolci )
- 120 gr. zucchero di canna
- 1 bustina vanillina
- 100 ml acqua tiepida
- 1 vasetto di yogurt all'albicocca (125 ml)
- 1/2 cucchiaino di bicarbonato ( non necessario con lievito per dolci )
- 1 pizzico di sale

Per la farcitura
-1 vasetto di yogurt all'albicocca (125 ml)
-100 gr. panna vegetale zuccherata
-1 cucchiaio zucchero a velo

Per decorare
- zucchero a velo
- cannella in polvere

Per prima cosa ho preparato la farcitura. Ho montato la panna vegetale con Bimby e farfalla 3 minuti vel. 3-4. A parte ho unito lo yogurt con lo zucchero a velo fino a creare una cremina uniforme. Vi ho poi incorporato delicatamente la panna ed ho messo a riposo in frigo per circa un'ora. Ho montato le chiare a neve nel Bimby 15 min. temp. 37° vel 4. A parte in un piatto ho sciolto il lievito nell'acqua tiepida e, una volta diventato omogeneo, ho aggiunto lo yogurt. In un'altra ciotola ho setacciato le farine, ho aggiunto lo zucchero, la vanillina, il bicarbonato, il cacao ed un pizzico di sale. Ho poi iniziato ad unire poco alla volta il composto a base di lievito e yogurt agli ingredienti secchi, aiutandomi con una frusta in modo da sciogliere eventuali grumi ed al contempo incorporare aria. Una volta ottenuto un impasto cremoso e molto morbido ho aggiunto le chiare montate a neve, utilizzando una spatola con un movimento circolare dal basso verso l'alto per evitare che si sgonfiassero. Ho foderato con carta forno una teglia da 20 x 30 e vi ho versato il composto. Ho infornato a 180 gradi statico preriscaldato per circa 15 minuti. Una volta sfornato ho lasciato raffreddare completamente, e con un coltello ho diviso l'impasto a metà. Su una delle due metà ho spalmato la crema allo yogurt, e vi ho poi sovrapposto l'altra, esercitando una leggera pressione. Ho atteso una mezzora affinché i due strati si compattassero ed ho servito con una spolverata di zucchero a velo e cannella in polvere. Essendoci la crema a base di panna ho conservato il dolce in frigo, e il giorno dopo era addirittura più buono! Il sapore fresco e delicato dello yogurt crea un perfetto contrasto con la pasta al cioccolato: il risultato è una brioche tanto semplice quanto gustosa, che si presta ad essere servita come dessert ma è ottima anche per la prima colazione. Buona cucina a tutti!

Stagione:






Difficoltà:




Tempo di esecuzione:
1 ora e 30
Posta un commento

Printfriendly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...