martedì 16 aprile 2013

Cous cous alle verdure


Dopo settimane di maltempo è finalmente sbocciata la primavera, e, per festeggiare la prima giornata di sole, sabato a pranzo ho preparato questo piatto a base di verdure, particolarmente leggero e pertanto adatto alla stagione più calda. Come si sente il bisogno di fare il cambio di stagione dei vestiti, così in cucina c'è un netto cambiamento di ispirazione verso piatti meno ricchi di grassi e più facilmente digeribili. Il cous cous è un ottimo sostituto della pasta, ed altrettanto versatile, e si presta ad essere gustato anche come piatto freddo, in questo caso prende il nome di taboulè.



Per 3 persone
- 1/2 cipolla
- 1 spicchio d'aglio
- 1 peperone
- 2 zucchine
- 2 carote
- 40 gr. pancetta affumicata
- 160 di gr. cous cous istantaneo
- 180 gr. acqua
- olio 4 cucchiai
- sale q.b
- erbe aromatiche a piacere


Per prima cosa ho cotto a vapore le carote nel Bimby 20 min. vel 1 temp. Varoma, per accorciarne i tempi di cottura, che sono più lunghi rispetto alle altre verdure utilizzate. Se non avete il Bimby potete utilizzare la vaporiera, oppure bollirle in mezzo litro di acqua leggermente salata: in quest'ultimo caso perderanno però un po'del loro sapore. Si potrebbe cucinare tutto a partire dall'ortaggio crudo, ma il sapore più intenso della carota non ripaga del maggior tempo impiegato. Nel frattempo ho sgrassato e tagliato a cubetti la pancetta, e l'ho messa a soffriggere in una padella antiaderente con un filo d'olio evo, la cipolla tagliata finemente, lo spicchio d'aglio e le erbe aromatiche. Ho pulito e tagliato a piccoli pezzi il peperone e le zucchine e le ho unite al soffritto. Ho poi aggiunto le carote bollite anch'esse tagliate a piccoli cubetti. Ho abbassato la fiamma ed ho proseguito la cottura per circa mezz'ora, aggiungendo di tanto in tanto un po'd'acqua di cottura delle carote (il minimo indispensabile per non bruciare le verdure ma non disperderne troppo il sapore). Ho atteso la fine della cottura per insaporire con il sale: mettendolo all'inizio o a metà cottura si rischia che le verdure asciugandosi assorbano troppo sapore. Ho infine tolto l'aglio ed i rametti di erbe aromatiche, che ormai avevano fatto il loro dovere. In una pentola ho versato l'acqua leggermente salata, l'ho portata ad ebollizione, ho spento e vi ho versato il cous cous. Ho aggiunto l'olio sgranando velocemente i chicchi con una forchetta ed ho coperto la padella con un coperchio lasciando riposare 5 minuti. Ho infine unito il cous cous alle verdure amalgamando con un ulteriore filo d'olio ed un po'd'acqua di cottura delle carote. Se lo utilizzate come antipasto potete servirlo utilizzando coppa pasta cilindrico, per portate più abbondanti (primo piatto o piatto unico) va impiattato come il più comune risotto. Questa ricetta è particolarmente semplice, ma potete elaborarla arricchendola con ciò che avete a disposizione, basta solo un po' di fantasia per creare un piatto davvero gustoso. Buona cucina a tutti!




Difficoltà:




Stagione:








Tempo di esecuzione:

45 minuti

Con questa ricetta partecipo al contest Profumo di Primavera
http://lamponietulipani.blogspot.it/p/blog-page_25.html


Posta un commento

Printfriendly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...