venerdì 15 marzo 2013

Zuppa di cipolle gratinata

Per farmi perdonare la cena di basso profilo di mercoledì, ieri sera ho deciso di andare sul sicuro e preparare questo piatto invernale povero ma dal sapore veramente ricco. E' una ricetta a cui sono molto affezionata, la mia prima volta in cucina: a mio papà, che è molto esigente, era piaciuta tantissimo, e così da quella prima esperienza ai fornelli ho continuato a farla mantenendo sempre la stessa ricetta, tratta da un libretto che ci avevano dato in omaggio al negozio di alimentari, ormai quasi vent'anni fa!La preparazione non è molto lunga, ma delicata, in particolare per quanto riguarda il taglio e la cottura delle cipolle: una volta superato questo ostacolo la strada è spianata per la riuscita del piatto, che accontenta davvero tutti i gusti!



INGREDIENTI per 4 persone:
- 4 cipolle medie
- 4cucchiai d'olio evo
- 60 gr. di burro
- 1 spichio d'aglio
- 4 fette di pane raffermo
- 100 gr. di formaggio grattugiato
- 1 cucchiaio di farina
- 1 lt e 1/4 di brodo vegetale

Difficoltà:




Stagione:






Ho sbucciato le cipolle e le ho tagliate a rondelle molto sottili: è un lavoro che richiede un po' di pazienza, ma più sottili sono più buona viene la zuppa, non fatevi tentare dal frullatore perchè il risultato non sarà lo stesso! In una casseruola con l'olio ed il burro ho fatto imbiondire lo spicchio d'aglio ed ho successivamente unito le cipolle, che ho fatto cuocere a fuoco lento per 40 minuti circa fino a trasformarle in una poltiglia bionda: bisogna prestare la massima attenzione affinché non friggano, o, peggio, attacchino al fondo. A fuoco spento ho poi spolverizzato le cipolle con la farina, usando un colino per evitare la formazione di grumi. Ho rimestato delicatamente iniziando ad aggiungere il brodo, un mestolo per volta. Ho tostato le fette di pane, mettendo poi ognuna in una casseruolina di coccio da porzione: vi ho versato sopra la zuppa cercando di distribuire uniformemente le cipolle. Ho coperto il tutto con un abbondante strato di formaggio grattugiato ed ho messo a gratinare in forno per una ventina di minuti. Il profumo è davvero invitante, ed il sapore non tradisce le aspettative: la semplicità degli ingredienti si traduce in una eccezionale complessità di consistenze e gusto! Buona cucina a tutti



Posta un commento

Printfriendly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...